domenica 24 luglio 2016

"Spotlight on:"

Riflettori Puntati su...

Jang Na Ra la dolce e adorabile protagonista di Fated To Love You, formalmente nota come la Fata Nazionale.


Dedicato a Connies che ci ha espresso il desiderio di mettere sotto i riflettori questa Hallyu Star Coreana, ma non solo ;P


Conosciamola meglio...




Nome: Jang Na Ra
Data di nascita: 18 Marzo 1981
Nazione: Corea del Sud
Altezza: 163 cm
Gruppo sanguigno: A
Professione: Cantante, Attrice e Modella
Award vinti per la recitazione: "Successful Story of a Bright Girl", "Baby Faced Beauty", "Sky and Ocean", "School 2013" e "Fated To Love You"
Famiglia: Jang Sung-Won fratello maggiore


Drama disponibili in Italiano


My Love Patzzi tradotto dal DramaWorld
Baby Faced Beauty tradotto dal Soulmate Fansub
School 2013 tradotto dall'Aja Aja Italian Fansub Fighting!
Fated To Love You tradotto dal Cookies'n Candies Fansub, dal DSS-Italian team e dall'UTS-Italian team 
Old Goodbye tradotto dal DramaMania
Mr. Back tradotto dal Cookies'n Candies Fansub
Hello Monster tradotto dal Bakagirls Fansub e dal J-Otaku Fansub 
One More Happy Ending tradotto dal J-Otaku Fansub e prossimamente dal Korean World Forum

Film disponibili in Italiano


Sky and Ocean tradotto dal Soulmate Fansub

Studio Albums

in Corea


First Story

Sweet Dream
The Third Story
My Story
She
Dream of Asia

in Cina


Zhang

Kung Fu -Jang Na Ra - Kung Fu-
Journey of Love

Drama OST


Ah Hyeon Dong's Madam OST

Sky and Ocean OST
Dong Yi OST
Baby Faced Beauty OST
Mr. Back OST


Per saperne di più...
Jang Nara

Na Ra ha trascorso gran parte della sua infanzia nel suo luogo di nascita, nel distretto di Yeokchon-dong Eunpyeong a Seoul. Recitò per la prima volta accanto a suo padre, Ju Heo-Seong anche lui attore, ne I Miserabili, quand'era ancora alle elementari. Da lì si instillò in lei l'interesse per la recitazione e di conseguenza anche la voglia di diventare attrice. 

Fu scelta come modella per diversi spot ai tempi delle superiori.
Ha frequentato il Dipartimento Teatrale, Facoltà di Recitazione alla Chung-Ang University nel 2000. Il 19 Febbraio 2010, ben dieci anni dopo, è riuscita a conseguire la laurea (i suoi studi, come ben si può intuire, sono stati ritardati per via della sua carriera nel mondo dello spettacolo). Il giorno della cerimonia di laurea Jang Na Ra ha ricevuto un award da un'associazione di alunni per il suo contributo dato alla scuola. 
Col tempo ha imparato a parlare il Mandarino, il Cantonese e l'Inglese.

Jang Nara
Ripercorrendo la sua carriera...
Musicale 

Ha fatto il suo debutto nel mondo dello spettacolo a maggio 2001. Ha fatto la gavetta firmando con la SM Entertainment dalla quale fu, però, scaricata perché considerata una persona con minor o nessuna probabilità di avere successo rispetto ad altri artisti della loro agenzia. 
A dispetto di quanto credesse la SM Na Ra rilasciò il suo primo album First Story con il titolo Burning My Face In Tears che si piazzò al dodicesimo posto in classifica. 
Dopo aver preso parte al drama New Nonstop la sua popolarità iniziò a crescere e rilasciò le altre tracce del CD, delle ballate in stile pop, grazie alle quali scalò le classifiche (in particolare con Confession e April Story). L'album vendette 300000 copie e le fecero ottenere un lavoro all'MBC oltre a permetterle di partecipare ad un talk show della KBS.
Al termine del 2001 ricevette diversi award musicali.
Nell'Ottobre del 2002 rilasciò il suo secondo album: Sweet Dream. Con la traccia Sweet Dream, quella che dava il titolo all'album, ottenne subito il primo posto nella classifica musicale coreana e l'album risultò uno dei più venduti. Il successo fu tale che Sweet Dream divenne parte del soundtrack del drama My Love Patzzi. Inoltre tutta la popolarità acquistata le permise di vincere altri award musicali, persino in Cina.
A Dicembre 2003 uscì il terzo album: Third Story. Fu anch'esso un successo e le sue tracce arrivarono anche al primo posto delle classifiche, ma non eguagliò la popolarità dell'album precedente. Il quarto album: My Story fu rilasciato a Dicembre 2004 e I Love School e Winter Diary divennero delle hit. 
Intanto la sua popolarità sconfinava oltreoceano, fino in Cina, con tanto di album con tracce in cinese. Le versioni cinesi di Sweet Dream, It's Probably Love e I'm A Woman Too divennero molto popolari nelle radio di tutta l'Asia. Tenne concerti in tutta la Cina, cantando spesso sia in Coreano che in Cinese. Nel 2006 fu la volta del suo secondo album cinese: Kung Fu il cui videoclip mostra una Na Ra in abiti tradizionali cinesi che balla con un carinissimo panda e che combatte i cattivi.
Nel 2007 fece ritorno in patria, dopo la parentesi cinese, e rilasciò il suo quinto album: She, mentre nel 2008 uscì Dream of Asia, album multi-lingue.
Nel 2012 è tornata dopo 4 anni di assenza con un singolo digitale: Only Think Of You.

E recitativa
La sua prima apparizione televisiva è stata nella sitcom dell'MBC New Nonstop. Questa sitcom ha reso famosi diversi attori, tra cui anche la graziosa Na Ra.
Nel 2002 ottenne la parte da protagonista nel drama dell'SBS Successful Story of a Bright Girl in coppia con Jang Hyuk. Il drama fu un vero e proprio successo con ascolti da record. Vinse anche un award al Baeksang Arts Awards nel 2003. Il successo del drama e quello della sua hit song Sweet Dream la lanciarono nello stardom coreano. Le offerte per lei iniziarono a piovere da ogni dove. Recitò in un altro drama dell'MBC My Love Patzzi da protagonista e nel 2003 ottenne anche il suo primo ruolo da protagonista nel film Oh! Happy Day.
Nel 2004 tornò sul piccolo schermo con un drama del fine settimana dell'MBC: Love Is All Around, mentre l'anno successivo prese parte al drama della KBS Wedding. Nel 2005 si trasferì in Cina e lì recitò come protagonista nel drama Bratty Princess. Questo ruolo le permise di accrescere la sua popolarità tra i cinesi e non solo. Divenne, pertanto, una hallyu star cinese. Gli altri drama in cui ha recitato in Cina sono stati: Good Morning Shanghai nel 2007, Iron Masked Singer nel 2010 e Unruly Qiao nel 2011. Nel 2009 rientrata in patria girò il film Sky and Ocean in cui interpretò una violinista dotata ma con un'età mentale di 6 anni con diagnosi di sindrome di Savant. Nonostante il film non fosse andato bene al botteghino, per varie polemiche sorte intorno alla pellicola ancor prima che uscisse nelle sale, le fece comunque vincere il Best Actress for a Foreign Film Award al 19esimo China Golden Rooster. Il film, invece, vinse l'Hundred Flowers Awards e il Media Award all'ottavo Tirana International Film Festival in Albania.
Nel 2011 interpretò la protagonista di Baby Faced Beauty per la KBS. Questa miniserie segnò per lei il suo ritorno in patria e coincise con il decimo anniversario dal debutto e le fece vincere anche degli award.
L'anno seguente tornò in Cina per girare il suo primo film cinese: Flying With You oltre ad apparire in un drama cinese con suo padre: Race Course. 
Nel 2013 si riunì col suo Co-star di Baby Faced Beauty per girare School 2013 per la KBS grazie al 

quale ha vinto un altro premio per la  recitazione. Dopo aver finito di filmare School 2013 ritornò in

Cina per girare il drama Red Palaquin.
Il 2014 fu un anno ricco di lavoro. Infatti ottenne la parte da protagonista nel remake della MBC di un

drama Taiwanese: Fated to love you in coppia con Jang Hyuk, 12 anni dopo aver girato A successful


story of a bright girl. E sempre con Jan Hyuk recita anche un drama speciale di un'unica puntata


sempre per la MBC: Old Goodbye. E ancora per la MBC recita in Mr Back. Per entrambe le miniserie 

vinse degli award. Nel 2015 accettò la parte della protagonista femminile per la KBS2 recitando In Hello Monster (anche noto come I Remember You). Nel 2016 è tornata, infine, alla MBC con One More Happy Ending. 

Ultime chicche su Jang Na Ra

Suo fratello maggiore è Jang Sung Won, attore anche lui e alto 182cm. Ha recitato in Syndrome e in The Time We Were Not In Love. A quanto pare lei lo vizia molto, m
a anche lui lo fa con lei. Dice di lui: "Mi dava sempre un bacio prima di andar a dormire".

Il papà è un attore, sceneggiatore, produttore e regista teatrale. 
(Dice di lui: "Mio padre prima che esca di casa mi dice sempre di badare a salutare in modo appropriato le persone con il giusto inchino. Cerco di star attenta a questo, però a volte mi distraggo e non lo faccio bene.") 
Ryu Si Won, coprotagonista di Wedding durante le riprese fece notare a tutti che Na Ra è in grado di alzare un sopracciglio senza sollevare l'altro. 
Il suo agente in Cina era Nord Coreano.
Le piacciono i drama investigativi. Tra quelli Americani è stata molto influenzata da X-File. Da questo infatti è stata ispirata per la parte da investigatrice che si è trovata a recitare. 

Da piccola le piacevano tanto le feste di compleanno, ora non più.


Intervista con Jang Na Ra (definita da alcuni come un personaggio dei fumetti che ha preso vita)


Sei una delle più note cantanti che si è data anche alla recitazione, lo sai?

In realtà, ho sempre sognato di diventare un'attrice fin da piccola. Ho debuttato come cantante perché sono stata influenzata molto dai miei amici musicisti. Amo sia cantare che recitare. Infatti penso abbiano molto in comune.


In che senso?



Recitare è divertente quanto cantare. Puoi mostrare tante cose. Di solito, però, partecipo ad un progetto per anno per cui non posso dire di lavorar molto.


Con i tuoi partner nei drama come ti sei trovata? E nei duetti?

Con Seo In Guk mi sono trovata molto bene a recitare perché siamo simili. Abbiamo personalità simili. Non ci siamo formalizzati. Anche una piccola battuta mi faceva ridere. è una persona su cui poter fare affidamento il che è anche pericolosa come cosa. Ma quando abbiamo lavorato insieme abbiamo fatto tutti molto affidamento su di lui. 
(Seo In Guk ha detto di lei: "Lavorandoci insieme ho potuto apprezzare il suo essere davvero una brava persona. Mi ha incoraggiato molto durante le riprese e ha comunicato molto con me.
Sono noto per scherzar molto con le attrici e per approcciarle prendendole un po' in giro, ma con lei è stato diverso. Sono stato completamente assorbito e quando la vedevo mi faceva ridere. Direi che è molto cool. Quando le cose si facevano difficili per me mi faceva sorridere. Mi sento bene quando la vedo.")
Io sono timida e anche Jang Hyuk lo è per cui ci siamo trovati bene insieme. E poi lui è molto attento alla sua partner ed è la cosa che più mi ha toccata di lui. Comunque col tempo mi sono un po' sciolta nelle interazione con gli altri. In termini di punteggio alla recitazione con Jang Hyuk darei 100 punti! Reciterei nuovamente insieme a lui se ne avessi l'opportunità.
(Jang Hyuk ha detto di lei: il suo non usare onorifici tra noi creò una bella atmosfera rilassata. Lo apprezzai molto.)
Daniel Choi, e Shin Ha Kyun sono persone gentili e fantastici attori. Ognuno di loro ha il proprio stile.
Con HaHa ho duettato perché apparteniamo alla stessa agenzia ed è sempre stato molto carino con me.

Secondo indiscrezioni girare delle scene un po' più intime ti crea imbarazzo. Confermi?

Quando filmo i drama mi imbarazzo, soprattutto per le scene più intime con i coprotagonisti maschili. 
Nelle scene di baci sono molto ansiosa, però dipende dai partner. Con alcuni certe scene sono più semplici. 

Quando fai qualche gaffe o errore sul set come ti comporti?

Quando sbaglio qualcosa durante le riprese cerco di fare la carina e chiedo scusa al regista e al partner e tendo ad alzare la gamba destra quando lo faccio. Sono un tipo che perde spesso la pazienza. Quando filmo col caldo durante il giorno sono un po' suscettibile, mentre torno in me di sera.
Questo perché quando sono molto impegnata, non dormo anche per cinque giorni filati. Inizi a perder la testa se non dormi a sufficienza. Ho bisogno sempre che qualcuno mi stia accanto per tenermi sveglia, in modo che non svenga dal sonno.

Attore preferito?

Jang Dong Gun è il mio attore preferito. 

Che ruoli ti piacerebbe interpretare?

Ci sono tanti ruoli che vorrei interpretare e così tanti che potrei interpretare. So di essere un'attrice e proprio per questo mi aspetto molto da me. Comunque sono curiosa anch'io sui miei prossimi ruoli.

A che età hai inziato a cantare?

Non so a che età ho iniziato a cantare. Da piccolina mi è stato detto che ero silenziosa e tranquilla. 

Come definiresti le tue canzoni?

Ballate che ascolteresti con le amiche tue coetanee. Parlano d'amore, però oltre alle ballate ci sono anche canzoni più movimentate e allegre.
Di solito le mie canzoni non si addicono ai matrimoni, ma qualcuna ce n'è che si addice. Di alcune canzoni, poi, ho scritto io stessa i testi.
Spesso mi dicono che la mia voce che canta sembra quella di una bimba. Ho anche provato a modularla diversamente, ma canto meglio quando sono rilassata e ho la possibilità di cantare come voglio.

Preferisci cantare in coreano o in cinese? 

Quando canto in cinese, per quanto mi eserciti, mi suona sempre un po' strano e buffo. Alcune persone ridono per i miei errori di pronuncia. Quando canto in coreano, invece, è piacevole perché posso esprimere le mie emozioni per come le provo. 

Ti ci vuole tanto ad incidere le canzoni?

Non avendo molta resistenza di solito sbrigo presto tutto il lavoro, ma non è sempre così. La mia voce è sottile e quando mi è capitato, ad esempio, di incidere Calling out ci ho messo un po' a registrarla perché richiedeva forza.

Punto debole?

Il mio punto debole sono le note alte. 



Ti piace ballare?

Non ballo molto, sono un pezzo di legno. Ballando non riuscirei a trasmettere nulla, anche se a volte sul palco mi è capitato di dover ballare.

Direzione futura della tua carriera? 

Come cantante non sono così spettacolare. Però sono brava a trasmettere i sentimenti. Se con le mie canzoni il pubblico riesce a provare delle emozioni per me è sufficiente. Spero sia così anche in futuro.
Per quanto riguarda la recitazione voglio essere premurosa con i più giovani e avere uno stile di recitazione distintivo. Vorrei diventare questo tipo di veterana.
Lavoro sodo e con onestà e continuerò a farlo. Fate anche voi il tifo per me, per favore.

Com'è stato il periodo trascorso in Cina?

Quando sono stata in Cina per girare una serie tv, non so se si possa proprio dire, comunque ho avuto un problema di diarrea che è durato un anno e durante questo periodo mi sentivo sempre esausta e le persone intorno a me mi dicevano che sembravo malata visto il mio pallore. Però quando sono tornata in Corea dopo un mese mi è passato tutto e ho capito che come stavo bene in Corea non stavo bene in nessun altro luogo. In Cina non sono uscita molto spesso, il mio cinese non era abbastanza buono. Uscivo per andare in qualche negozio sennò leggevo libri o guardavo la tv.
Quando ho lavorato in Cina la cosa che ho trovato più difficile è stata spostarmi da una parte all'altra per le attività promozionali dei cd...serviva ogni volta l'aereo o dovevo farmi viaggi di due-tre ore. è stato molto stancante. è stato complicato anche abituarsi al cibo i primi tempi. Anche abituarmi al modo di parlare, alzano la voce per ogni cosa e mi sembrava stessero litigando ogni volta, ma poi ho capito che era un loro modo di fare e parlare avendo una lingua tonale ritmica.
(Nella provincia di Henan ha battuto Gong Lee col suo drama Mischevious Princess.)

Ti sei ritrovata ad essere considerata un ponte tra Cina e Corea in particolare nell'anniversario dei 20 anni di rapporti diplomatici tra i due paesi. Hai sentito su di te il peso della responsabilità?

Lavorando in Cina mi sono sforzata di non sembrare insolente.
Ogni volta che inizio a lavorare ad un progetto mi sento responsabile di esso. Sapere di essere considerata un ponte mi ha fatto sentire ancora più responsabile. Però stranamente la responsabilità che provo quando lavoro mi rende in qualche modo eccitata. Quella responsabilità mi fa alzare anche quando mi sento a terra. Sono solo una celebrità tra tante. Forse è eccessivo definirmi un ponte tra Corea e Cina. Io ritengo che tutto ciò che posso fare è recitaree cantare come ho sempre fatto. Ma se c'è una cosa che mi vorrei fare davvero è partecipare ad uno spettacolo in cui cantanti cinesi e coreani cantino insieme in armonia. Credo che se ci mescolassimo al punto da avvertire una vera amicizia potremmo ottenere grandi risultati.    

Tipo ideale?

Premettendo che la nazionalità non mi importa il mio tipo ideale è un tipo alto almeno 180cm, perché io sono bassina, e tosto. Deve amare solo me, odio i fedifraghi, e portare rispetto per gli anziani. Il matrimonio secondo me non è solo tra due persone, ma è un legame tra famiglie che hanno condotto vite diverse. Il modo in cui affronterebbe la situazione e quanto in modo rispettoso si comporterebbe con gli anziani sono aspetti molto importanti. Jung Woo Sung è uno di quelli che considero vicini al mio ideale.

Cosa guardi prima in un uomo?

 Altezza e labbra.
 

Hai intenzione di sposarti?

Mi piace il mio lavoro. Matrimonio? Prima non avevo dei piani speciali. Continuavo a cambiar idea. Un giorno mi immaginavo sposata e il giorno dopo pensavo che non avrei dovuto farlo. Fino ai 37 anni voglio accettare ruoli che una nubile può recitare. Ma arrivata ai 37 vorrei sposarmi in modo da avere figli prima dei 40 anni. Se non trovo nessuno potrei prendere in considerazione gli appuntamenti al buio. Al momento sono single, anche se mi piacerebbe incontrare un uomo di buon cuore e in salute, ma se ci sono troppe condizioni sarà difficile che lo incontri.

Sai di avere più anni di esperienza rispetto a tanti altri tuoi colleghi?

Come attrice non sono vecchia, ma quando partecipo ai programmi musicali mi ritrovo con giovanissimi e penso che il tempo è proprio volato.

Che ci dici dei tuoi fans?

Ho fan giovani e adulti. Ognuno di loro ha il proprio modo di mostrarmi il sostegno e di incoraggiarmi nei momenti difficili. I fans adulti mi inviano cose da mangiare. Ho anche fan unici che mi chiamano e mi dicono cose strane, ma la maggior parte sono molto carini e gentili.

C'è stato un tempo in cui in patria non sei stata apprezzata, quanto piuttosto criticata. Come ti sei sentita?

Un tempo i commenti negativi ricevuti in patria mi avevano ferita, ma col tempo sono cresciuta e sono diventata diversa da quella che ero un tempo nel modo di pensare.

Sei un tipo che piange o si commuove facilmente?

Sono un tipo che non piange molto. Anche se ci sono state volte in cui ho pianto per amore e non solo. Ho pianto guardando Producer, ad esempio, perché mi sono ritrovata ad immedesimarmi in IU.

Motivi per cui hai perso un amore? 

Quand'ero più giovane il motivo era che ero troppo attaccata alla persona che mi piaceva, crescendo il motivo era che nutrivo sempre meno interesse. Quando incontro qualcuno sono meno premurosa con lui. Col mio lavoro ho ricevuto molto, considerazione, protezione e questo a lungo andare mi ha resa un po' più egoista.
A proposito di una sua relazione finita ha detto: Invece di dirci addio ci siamo lasciati con un bacio. Però me ne sono pentita perché mi ha fatto pensare a lui più spesso.
Le mie storie passate non sono state un successo. Raramente hanno funzionato. Girava voce che ogni volta venissi scaricata da chiunque frequentassi, ma in realtà non è stato "ogni volta". Sono stata scaricata 6 volte su 4. Può sembrare pietoso, ma non è affatto così. Mi hanno detto che non sono divertente. 
Non sono brava col tira e molla e non sono un tipo popolare con l'altro sesso. Anche gli uomini con cui sono in contatto ora e con cui sono amica si considerano come fratelli per me. Quando mi piace qualcuno glielo dico. Era peggio quand'ero più giovane. Li chiamavo finché non mi davano una risposta. Una volta ho chiamato un mio ex 100 volte.

Ti sei mai ubriacata?

Quando esco e a volte bevo, bevo tanto e mi sento confusa. Però non bevo se non è necessario che lo faccia. 

Da brilla come ti comporti? 

Scompaio. Una volta ad una festa di un'amica mi ritrovarono che dormivo in un'altra sala del locale in mezzo a perfetti sconosciuti.

Hai qualche celebrità per amica?

Tra le celebrità sono amica di Park Kyong e di Lee Soo Young. Quando sono giù mi supportano sempre. 

Sogni o speranze per il futuro?

Il mio sogno è avere tanto lavoro. Il futuro non ci è noto per cui non so dove sarò e cosa farò in futuro. Di una cosa sono certa: non riesco a stare lontano da casa per più di dieci giorni. Non riesco a far viaggi che durino più di una settimana. In Cina è andata perché le piace e il suo amore è cresciuto dopo esser diventata amica dei cinesi.

Cosa ci dici di te? 

Quando sono stressata accetto le cose negative in un primo momento e poi le dimentico. Sono una persona positiva, però anche smemorata. Ho la testa fra le nuvole. Di solito vado a letto tardi, ma anche se dormo poco non mi sento stanca.

Sai parlare molte lingue. Sei portata?

A scuola non ero molto brava nelle lingue e crescendo non sono migliorata. Non ho le qualità per imparare le lingue straniere. Nell'ascolto sono nella media e in quanto al parlato so anche rispondere, ma se mi imbarazzo non escono le parole che vorrei o non escono proprio. So gestire conversazioni semplici. Però ho studiato il Giapponese e lo so per la vita quotidiana. Con l'Inglese e il Cinese vado meno d'accordo. Sono la croce del mio insegnante di Inglese. Comunque è una buona cosa che sappia parlare mandarino e cantonese avendo da lavorare in Cina. Spero di incontrare i miei fans cinesi attraverso i drama e non solo dal momento che mi sento grata per il lavoro svolto in Cina.

Se fossi invisibile cosa faresti? 

Non mi piace l'idea di essere invisibile, ma se lo fossi guarderei quel che fa l'uomo che amo. Gli starei vicino e lo guarderei lavorare. 

In Svizzera, dove sei stata come ambasciatrice di benevolenza, ti hanno definita la Britney Spears coreana, cosa hai pensato del paragone?
Sono stata lusingata, ma ho risposto che non so ballare. 

Ti è piaciuta la Svizzera?

Si, ma stando lì mi sono resa conto di quanto sono attaccata alla Corea.

Sembri sempre molto naturale. Che trucco metti?

Non metto mai un trucco pesante. Mi piace farlo da sola.

In Cina sei considerata bella. In Corea? 

In Corea sono considerata un tipo simpatico, non bella. Gli uomini mi vedono come una sorellina.

C'è una parte del tuo viso che ti piace di più?

La parte del mio viso che mi piace di più? gli occhi. Sono un tratto di famiglia. 

C'è qualcosa che ti ritoccheresti? 

Il mento, le labbra e il ponte del naso. 

Attrice coreana che consideri bella?

Song Hye Kyo, sicuramente.

So che spesso e volentieri gli amici ti fanno gli scherzi... è così?

Il primo di aprile tendo a non rispondere al telefono perché in passato mi hanno fatto diversi scherzi e ci sono sempre cascata. Una volta mi fecero credere di dover andare ad un appuntamento ed ero tutta emozionata per nulla.

Quali sono i tuoi fiori preferiti?

Mi piacciono i gigli. Peter Ho, attore con cui ho lavorato in Cina, per un mio concerto lì mi regalò 365 gigli in amicizia come buon auspicio.

Con i tuoi lineamenti delicati e l'esile figura vieni spesso scambiata per una ventenne. Tu, Kim Min-seo e Choi Kang-hee siete considerate tre ragazze dal viso da bambine. Cosa ne pensi?

Pensavo di sembrar più giovane rispetto alla mia età, ma ora penso di dimostrare la mia età

E infine...


5 Curiosità su Jang Na Ra
1. Durante le Olimpiadi di Beijing (Pechino) 2008  è stata l'unica cantante non Cinese ad apparire nella canzone Olimpica: Beijing Welcomes You.  

2. Per sua stessa iniziativa tra i fan che facevano parte del suo fandome da 14 anni ne ha scelti 20 a caso e ha inviato loro per il nuovo anno come segno di gratitudine e affetto dei regali consistenti in libri, saponi, creme mani, tè fruttato e cookies fatti a mano proprio da lei.


3. Ha prestato la voce a diversi personaggi dei flim animati coreani.

Jang Nara va ve dep 12 nam khong thay doi



4. Na Ra lavora con la FHI Charity Organization. Si è adoperata ad inviare latte in polvere ai bambini affamati in Nord Corea. Nel 2007 ha tenuto un concerto di beneficienza per i bambini affetti da leucemia in Cina. La Jang Foundation fu istituita grazie ai soldi ricavati durante un concerto-incontro con i fans a Pechino, tenutosi per rimarcare i 15 anni di relazioni diplomatiche tra Cina e Corea del Sud. Fu il tutto esaurito in poco tempo. Dopo il concerto sul palco un'organizzazione caritatevole cinese designò Na Ra ambasciatrice di buona volontà. Fu la prima straniera a ricevere tale onore. Nel perdiodo seguente il terremoto del 2008 nel Sichuan donò 150000 dollari all'organizzazione caritatevole Cinese e 8 bilioni di won in vestiti per le vittime. 

5. Nel giugno 2010 è diventata professoressa associata alla Beijing Huajia University. Nel 2011 è stata 
nominata ambasciatrice del Gangnam-gu di Seoul per promuovere il turismo nell'area.


Vi lascio con un'altra delle sue canzoni:
Buon ascolto!


Chi sarà il/la nostro/a prossimo/a protagonista?
Continuate a seguirci e lo scoprirete ;)

Vi ricordo anche stavolta che siete caldamente invitati a commentare, per dire la vostra sulla rubrica e sui suoi protagonisti, oltre che a proporre chi mettere "sotto i riflettori" la prossima volta ;) 
Si accettano anche candidature maschili per par condicio ;D



     

Witch's Court - Ep. 03

 Buon sabato a tutti! Come si va? Finalmente qui da me la situazione si è calmata ed è da ieri che non piove più. Che odio la pioggia! Ma...