sabato 31 dicembre 2016

"Una ventata d'Orienete"... Ultime curiosità sul Capodanno Nipponico

Risultati immagini per capodanno anime

A poche ore dall’arrivo del 2017 eccoci qui a parlare di…cibo e bevande!!! Scordatevi, però, lenticchie, cotechino, zampone, melograni, uva, spumante, champagne e via dicendo perché parliamo di capodanno giapponese e di conseguenza... paese che vai usanze che trovi. 
La cena tipica dell’ultimo dell’anno (Omisoka) è chiamata “osechi-ryōri“, una speciale selezione di cibi tipici giapponesi serviti su un particolare contenitore laccato detto jubaku.

Risultati immagini per osechi ryori

Vediamo nel dettaglio come si compone. Immancabili sin dal periodo Edo sono i Toshikoshi soba (toshi=anno e koshi=venire). La lunghezza dei soba, questa sorta di spaghetti, simboleggia l'augurio di longevità oltre a ricchezza e fortuna. Un tempo, infatti, nelle officine degli artigiani dell'oro e dell'argento si usava proprio la pasta di soba per raccogliere i preziosi frammenti dei materiali volati via. L'osechi-ryori è, poi, tradizionalmente composto da: konbu (alga bollita) simbolo di ricchezza e prosperità, kamaboko (pesce lavorato e cotto in modo da ottenere la forma di un panetto che può essere affettato e messo nelle zuppe o mangiato assoluto con le salse), kurikinton (purea di patate dolci con castagne) simbolo di successo e prosperità, kinpira gobō (radice di cardo cotto), kuromame (dolce fatto con i fagioli di soia neri, tradizionalmente simbolo di salute e forza fisica, propiziatori per il lavoro). Molti di questi cibi sopraccitati sono essiccati, per cui facilmente conservabili.
Esistono molte varietà di osechi, e alcuni alimenti tipici di un luogo non si trovano in altri. Ogni pietanza ha sempre un significato simbolico di prosperità e longevità, come anche da noi tutto sommato. L’orata (tai) è benaugurante in quanto ricorda l'aggettivo medetai (lieto, felice), le uova di aringa (kazunoko) sono simbolo di fertilità e procreazione in quanto kazu significa numero e ko bambino; le alghe nere (kobumachi), sono simbolo di gioia perché richiamano il verbo yorokobu (gioire, rallegrarsi)i gamberi (ebi) ed il daikon (rafano bianco) sono entrambi emblema di longevità per le loro sembianze: la gobba del gambero ricorda quella degli anziani e il ciuffo bianco della radice richiama la barba di un vecchio saggio.
Risultati immagini per ozoniUn altro pasto popolare è lo OZONI (=bollire diverse cose) una zuppa di riso mochi e altri ingredienti che variano a seconda della regione nella quale viene preparato. Il Mochi si prepara con riso glutinoso (mochigome) cotto a vapore, pestato a lungo in un grosso mortaio di legno finché non diventa una pasta molle, ma compatta che va poi modellata in piccole focacce. Mochi vuol dire “avere, possedere”, ed equivale ad un augurio di ricchezza. In più tradizionalmente si ritiene che nutrirsi col riso conferisca agli uomini l’energia vitale necessaria per il proseguimento della vita.
Non raro, comunque, al giorno d'oggi che vengano consumati anche sashimi e sushi durante il cenone.
Risultati immagini per toso sakéPer quanto riguarda le bevande, poi, si beve in coppe speciali un particolare tipo di sake speziato, detto Toso, in origine una sorta di elisir che si riteneva in grado di guarire ogni malattia.
La mattina del giorno di capodanno (Shogatsu), invece, è tradizione sorseggiare del fukucha, tè verde con una prugna agrodolce chiamata umeboshi, mentre per far riposare lo stomaco il 7 gennaio, jinjitsu si prepara una zuppa di riso condita da sette erbe diverse (nanakusa-gayu). 
Risultati immagini per fukucha  
Detto ciò chiudiamo questo mini speciale sul capodanno nipponico volto a farvi conoscere un po' più da vicino tradizioni e culture che sembrano distanti, ma che in realtà sono più vicine a noi di quanto non si pensi. 

<3 alclea



E per concludere...



Grazie mille a tutti gli utenti per averci seguito per un anno intero! 
Grazie per il supporto e per il sostegno, grazie grazie grazie!

Continuate a seguirci anche nel 2017 ;)

Buon Anno a tutti!
Lo staff del Colorful Subs!

Risultati immagini per buon 2017
  

martedì 27 dicembre 2016

Orange ~ 41° Progetto Concluso ~

Ce lo avete chiesto e richiesto ed ora eccovi accontentati!

Come promesso Babbo Natale è arrivato anche da noi, anche se con un po' di ritardo, a portare un regalino per voi utenti che ci seguite con tanto affetto e dedizione e che ci perdonate i tempi biblici con cui ultimamente rilasciamo i progetti. E di questo ve ne siamo grate.
Dietro ogni progetto sappiate che c'è tanta passione e tanta cura.
E se ve ne riusciamo a trasmettere anche solo una piccolissima parte la cosa non può che renderci orgogliose e liete di aver intrapreso quest'avventura.

Orange non ha bisogno di presentazioni, parla e si presenta da sé.
Per chi ha amato il manga è da vedere assolutamente. Per chi non ha mai letto il manga, ne consiglio ugualmente la visione perché è un bel film che lascia diversi spunti di riflessione allo spettatore, il quale non solo non fatica a farsi coinvolgere dalla storia, ma si ritrova a fare il tifo per i protagonisti in maniera del tutto naturale.

Un grazie speciale, infine, va alle mie colleghe: DesperateGirl e a purplebass, grazie alle quali è stata possibile la realizzazione di questo progetto.

I sub li trovate, come sempre, nel nostro forum.

Detto ciò non mi resta che augurarvi una buona visione e una buona fine dell'anno!

alclea <3

lunedì 26 dicembre 2016

"1 Canzone X 1 Drama..."

Immagine correlata
Buone Feste dallo Staff del Colorful Subs

Il Natale è da poco passato, è vero, ma Babbo Natale sul nostro blog arriverà con un po' di ritardo... in attesa del vero regalo ve ne facciamo uno più piccino, o meglio, 4 piccoli doni per dar colore a questi giorni di festa: ben 4 ost di 4 drama differenti.

OST numero 1

Risultati immagini per descendants of the sunDOTS Ost 5 Once Again

Per chi ha amato anche o soprattutto la second lead questa canzone è tutta per voi :)

Qualche tempo fa vi ho consigliato questo drama ancora on air. A distanza di tempo e dopo averlo visto nella sua interezza sono ancora del parere che vi diedi? La risposta è assolutamente si! Il finale era come avevo supposto potesse essere, conoscendo la sceneggiatrice, e direi che lascia spazio all'immaginazione, ma non aggiungo altro se non che è, a mio parere, il giusto epilogo per la storia raccontata in DOTS.
Godetevi la ost e il drama, se ancora non lo avete fatto;)








OST numero 2

King Shopping Louis Ost 4 Hello
Risultati immagini per shopping king louis

Anche questo drama ve l'ho proposto non molto tempo fa e dopo averlo divorato tutto vi posso confermare che lo riconsiglierei anche domani. Il finale è dolce come dolce è stato tutto il drama. Per me i personaggi continuano a vivere anche a drama finito.
L'Ost che vi propongo è una canzone che come l'ho ascoltata mi è piaciuta e mi è rimasta in testa a lungo.
Buon ascolto e spero di avervi convinto o di convincervi di nuovo a guardare questo tenero drama xD

OST numero 3

W - The two worlds Ost 1 Where are U?

Risultati immagini per w two worldsOrmai l'avrete capito. Approfitto di questa rubrica per darvi qualche impressione sui finali dei drama che vi ho proposto in precedenza, aggiungendo, però, come regalo i sub delle ost.
W è stato imprevedibile fino alla fine, almeno per quanto mi riguarda, e non vi nego che ha lasciato comunque qualche interrogativo irrisolto, ma non per questo ne sconsiglio la visione, tutt'altro! Resta comunque una ventata d'aria fresca!
Per quanto di W mi siano piaciuti più i soundtrack che non le ost vi propongo quella che mi è piaciuta di più come melodia.
Anche per questa vi auguro buon ascolto e buona visione (dell'ost come spero anche del drama, se non ancora l'avete visto) ^-^

E infine...

OST numero 4

L'ost che mi sta risuonando tuttora in testa... a me ha creato dipendenza, sono sincera... siete avvisati xD

Goblin OST 1 Stay with me

Risultati immagini per goblin korean


Questo drama è l'unico on air di cui vi propongo un'ost... vi posso solo dire che come drama è spettacolare, non fatevi spaventare dalla lunghezza degli episodi perché volano, davvero. Soprattutto le prime puntate sembrano dei film. Di soldi per realizzarlo ne sono stati spesi, ma il gioco è valso la candela... un prodotto di qualità premiato anche dallo share a due cifre mai registrato per una rete non principale, quale è TvN. E poi per chi ama la b-romance è un drama che non potete assolutamente lasciarvi sfuggire! Avrete pane per i vostri denti ;)
Se volete saperne di più su questo drama leggete il post del colorful subs consiglia ;P

Mi congedo augurandovi anche qui buon ascolto e buona visione!

Buone feste firmate Colorful Subs  ^-^

alclea <3

Risultati immagini per buone feste orange
Regalini di Natale per voi :)



Raw

https://www.4shared.com/video/-uSRkrAAba/Goblin_OST_1_-_Stay_with_me.html
https://www.4shared.com/video/_XpqLwdXba/Once_again_dots_ost.html
https://www.4shared.com/video/tAJHRRNcce/Sunbee_-_Hello.html
https://www.4shared.com/video/ennpZ-I0ce/W_ost_1.html

Sub

https://www.4shared.com/rar/CRh7G79_ce/ost_drama.html



sabato 24 dicembre 2016

Una Ventata d'Oriente: L'unicità delle tradizioni Nipponiche

Cari lettori del nostro blog, innanzitutto, vi auguriamo Buon Natale in anticipo anche se manca ancora qualche ora. 😁 Data l'aria di festa, abbiamo deciso di dedicare lo spazio dedicato alla cultura asiatica alle tradizioni giapponesi che abbiamo visto negli anime e letto nei manga. Non parleremo del Natale perché come avrete letto in molti lavori non è una festa celebrata come la intendiamo noi, anzi, quel giorno scuole e uffici sono aperti perché non è una festa ufficiale nazionale e ci si limita allo scambio di regali con il/la proprio/a fidanzato/a. Il giorno di Capodanno e la notte dell'ultimo dell'anno sono invece delle giornate piene di tradizioni che persone di tutte le età amano osservare. Se ci fate caso, nei manga avviene di solito qualcosa di brutto (tipo un incidente) o di bello (tipo una dichiarazione d'amore) in quel giorno! Perché è la notte "più lunga" dell'anno in senso lato e tutto può accadere. 😆

giovedì 22 dicembre 2016

Il "Colorful Subs" consiglia...

Immagine correlata
The Legend Of The Blue Sea

"Corsi e ricorsi storici"

A metà tra l’era Joseon e quella moderna, tra Spagna e Seoul, tra la terra e il mare, tra una sirena e un uomo questa fantasy-romance vi porterà in una fiaba, La Sirenetta? No, ma in un qualcosa di affine. Prendendo spunto dalla famosa fiaba si dipana un’altra fiaba piuttosto singolare.
In questa storia il destino ricongiungerà tutta una serie di personaggi le cui vite sono inestricabilmente legate nel presente come nel passato.
Gli eventi accaduti nell’epoca Joseon si ripeteranno inesorabilmente uguali o qualcosa cambierà? È tutto destinato ad essere come è stato o c’è la possibilità che qualcosa si modifichi? Perché lasciare ai posteri il messaggio “Tutto si ripeterà. Quel malvagio destino si ripeterà. Proteggi quella donna da quell’uomo malvagio.”
E cosa hanno in comune un capo villaggio dell’era Joseon, autore del messaggio ai posteri, e un truffatore con una laurea in neuroscienze e specializzato nell’ipnosi? Senza dubbio la donna amata, una sirena, e il fatto che con i sogni hanno un legame l’uno col mondo dell’altro. Perché? È tutto ancora da scoprire.

Riassunto in breve del Primo Episodio

Risultati immagini per the legend of the blue seaEpoca Joseon
Una sirena si spiaggia in una notte di tempesta. Viene ritrovata da un signorotto locale che decide di farne un’attrazione, in vista anche dell’arrivo di Kim Dam Ryeong, nominato di recente capo villaggio. L’uomo vedendo la sirena incatenata ne ha compassione e la fa liberare. Nel momento in cui la libera prima di prendere il largo la sirena porge la sua mano verso Dam Ryeong e lui la stringe brevemente.
"Si dice che se una sirena stringe la mano di un umano questa possa rubare la sua anima e cancellargli i ricordi."

Epoca moderna
Joon Jae è un truffatore ed insieme a Nam Doo e Tae Oh lo vediamo all’opera in una truffa ai danni di una ricca signora, la quale non gradendo affatto il raggiro subito decide di inviare dei sicari a prenderli vivi o morti. Joon Jae, intanto, è volato a Maiorca (Spagna) ed è qui che fa la conoscenza della sirena che si è introdotta furtivamente nella sua stanza d’albergo in cerca di cibo. Dopo averlo steso varie volte Joon Jae riesce ad avere la meglio sulla sconosciuta e la consegna alla polizia. Preso dai rimorsi di coscienza, in fin dei conti quella ragazza non gli aveva rubato nulla e soprattutto non gli sembrava star troppo bene con la testa, era muta e in più era in possesso di un braccialetto che risulta autentico e vecchio di 400 anni e che, pertanto, varrebbe 6miliardi di won (forse più che la coscienza è stato l’odore dei soldi a muoverlo, eh? Malpensanti xD)…decide di andare a recuperarla alla stazione di polizia e di prendersene cura perché lei è come una bimba, o meglio, come una minorata mentale ai suoi occhi. Cosa non si è disposti a fare per un braccialetto! (Giusto per la cronaca… I siparietti comici di lei che scopre il mondo e i suoi usi e costumi in fatto di cibo o di semafori pedonali o di fazzolettini di carta sono indescrivibili, da vedere!)
Risultati immagini per the legend of the blue sea ep 1La porta, quindi, in un centro commerciale, le compra un vestito e delle scarpe che vi faranno inorridire (domanda sorge spontanea: ma come si vestono i Coreani? Hanno una vaga idea di cosa sia lo stile e la moda? Guardando il drama la risposta è chiara come la luce del sole T-T). Poi con un gioco di prestigio degno di Casanova le sfila il braccialetto e la molla su un divanetto vicino all’ascensore dicendole che tornerà. (Si, certo, come no… Aspetta e spera nella vita vera… ma siamo in Dramaland e le persone, soprattutto quelle che fanno i duri, hanno un cuore tenerissimo. Sono teneri come gli orsacchiotti di peluche xD)
Lei lo attende per ore finché i dipendenti del centro commerciale non la sbattono fuori perché passato da un pezzo l’orario di chiusura.
Ritrovatasi all’ingresso, al freddo e alla pioggia si accoccola speranzosa che Joon Jae torni da lei e la ritrovi. Intanto la coscienza ha fatto il suo ed ecco che il nostro cavaliere di turno, Joon Jae, le compare di fronte munito di ombrello, che prontamente porge verso di lei per coprirle il capo. Felicissima di rivederlo gli tende il braccio e lui risponde stringendole la mano.
L’epilogo non lo svelo o non ci sarebbe gusto. È bello scoprirlo guardandolo.

Personaggi

Immagine correlataJoon Jae è una persona falsamente egoista. L’io è sempre al primo posto. È un truffatore con questa filosofia di vita: “Proteggere se stessi prima degli altri, pensare e preoccuparsi di se stessi prima degli altri, se uno ama qualcuno vuol dire che ha perso, si è arreso, crederà a tutto ciò che l’altro gli dirà e questo non va bene”… la penserà così anche dopo tanto tempo trascorso con colei che lui stesso ha ribattezzato con il nome di Cheong Shim (=stupida)?
Dice di sé: “Sono una persona che mente, inganno la gente e sottraggo loro denaro. Sono quel genere di persona. Questo è il mio segreto.”
Ma la verità è che non dice mai quello che vorrebbe dire veramente, specie alle persone a cui tiene, e si arrabbia con se stesso, riversando poi sugli altri la sua frustrazione, proprio per non essere in grado di farlo.
La sua famiglia è composta dai suoi amici truffatori, mentre quella naturale è un disastro, come in ogni drama coreano che si rispetti, però glisso volutamente sui dettagli, chi vorrà vedrà...
Onesto a modo suo, odia i soprusi e non riesce a fare a meno di aiutare una persona strana che non sa nulla di se stessa, neanche il suo nome, e del mondo che la circonda. Le farà da balia, da mamma, le darà un tetto sulla testa (la scusa sarà perché vuol capire cosa sia accaduto in Spagna e perché non si ricorda di lei), la toglierà dai pasticci, le insegnerà cose, ne sarà geloso, le si affezionerà e se ne innamorerà.
Una sua frase: “A cosa servono le promesse? Ad essere mantenute”.

Risultati immagini per the legend of the blue seaCheong Shim è come una tabula rasa. Ingenua, dalla forza sovrumana (anche se il suo punto debole sono le gambe), amante del cibo, ostinata, impara in fretta ogni lezione che le si impartisce, destinata a breve vita se il suo amore non sarà ricambiato, desiderosa di seguire Joon Jae e di stargli accanto, ma per nulla propensa a dirgli la verità su chi è e su cosa sia accaduto in Spagna, il che le conferisce il fascino del mistero, per quanto sia in realtà la stramberia a prevalere. Con lei risate assicurate!
“Il mio segreto è che io sono molto diversa da te, sono una sirena. Se scoprissi chi sono ne rimarresti sconvolto e saresti ferito e spaventato. Mi lasceresti. Ecco perché sto facendo di tutto per non essere scoperta. Le sirene hanno un potere speciale: con un bacio possono cancellare se stesse dai ricordi di un essere umano. Così facendo la sirena scompare come schiuma di mare dalla memoria dell’essere umano.”
Le sue lacrime sono preziose, si trasformano in perle…il che potrebbe far gola a chiunque… ma non vi anticipo nulla.
È come una bimba che scopre il mondo a poco a poco e lo fa con occhi puri. Si farà amica una bimba a cui aveva provato ad estorcere del denaro (prima di comprendere cosa sia bene e cosa male), bimba in grado di sentire la sua vera voce. L'altra sua amica sarà una barbona molto sui generis. Da loro imparerà diverse cose sul mondo. Ci sarà anche un altro personaggio che la istruirà sulla sua vita da terrestre, ma non svelerò di chi si tratta. Sappiate comunque che ogni esperienza vissuta sarà per lei motivo di crescita interiore. Capirà il valore dei ricordi, anche di quelli tristi, si ritroverà a diventare una fan accanita di drama e a comportarsi in modo estremamente buffo in una situazione in particolare che non vi svelo.
Una sua frase: “Per me l’amore vince su tutto.”


I cattivi stavolta sono la matrigna di lui e il suo braccio destro. Lei è una matrigna arcigna, falsa, subdola, calcolatrice, meschina, capace di spiare il marito e di ordinare l’assassinio di persone scomode senza batter ciglio.
Lui, il suo braccio destro, ricercato dalla polizia, è un uomo con problemi a controllare la rabbia. È un serial killer che uccide a colpi di martellate, un criminale come pochi a piede libero e molto interessato a Cheong Shim e a Joon Jae, guardando il drama capirete perché.
I loro corrispettivi dell’epoca Joseon erano una concubina diabolica e un nobile corrotto che ha bramato la sirena sin da quando l’ha catturata e che ha ordinato non pochi omicidi perpetrati grazie all’aiuto della sua fida concubina.

Degli altri personaggi che popolano il mondo di questo drama non vi parlerò... vi lascio piuttosto, anche in questo caso, il piacere della scoperta.

 Immagine correlata

The legend of the Blue Sea è un drama trasmesso dalla SBS il mercoledì e il giovedì alle 22 e sarà composto da 20 episodi (dodici quelli usciti sino ad ora). Nei giorni in cui è trasmesso è sempre sul podio tra i programmi più visti.
La sceneggiatrice è un’altra sforna hit: Park Ji-Eun, nota per You who came from the stars, con il quale i più attenti noteranno qualche similitudine (e non parlo solo di alcuni attori…a buon intenditor poche parole) e The Producers, e il regista è quello di The Painter of Wind, Prosecutor Princess, City Hunter, Master’s Sun e Doctor Stranger.
Questa fantasy romance è stravagante e divertente, in essa vi è un’alternanza perfetta di momenti buffi e momenti seri, di tristezza e di dolcezza.
Gianna Jung è superlativa. Da muta è in grado di parlare con gli occhi, con le espressioni del volto, con il corpo, con i gesti. È cangiante, è capace, infatti, di mutare nel giro di un nanosecondo. Trasmette tutto senza dire una parola. Ovviamente anche quando parla la bravura è notevole e quasi offusca la recitazione degli altri. Non c’è paragone, è vero, però anche gli altri, Lee Min Ho in primis, non se la cavano male. Come coppia non stonano e nei siparietti comici sono ben affiatati.
Risultati immagini per the legend of the blue sea ep 1

Ingredienti del successo? L’ottima regia, derivante sicuramente dalla tanta esperienza anche in fatto di effetti speciali credibili, il montaggio curato (le scene del passato che precedono quelle dell’era moderna e gli epiloghi finali, il cambio di rotta dall’episodio 8 in poi e le scene finali dell’episodio 10 fanno emergere tutta la maestria del Direttore del montaggio), le scenografie molto belle (sia per l’epoca Joseon che per quella moderna), le musiche molto appropriate, la sceneggiatura intelligente e la trama non proprio scontata e che si dipana a poco a poco lasciando sempre viva l’attenzione dello spettatore che ad ogni puntata si pone interrogativi che vedranno una risposta col procedere degli episodi (d’altronde chi ha visto You Who Came from the Stars ha già avuto modo di averne un saggio e di apprezzare la bravura di Park Ji Eun). Tutto ciò contribuisce a fare di questo prodotto un prodotto che merita attenzione. L’unica pecca, perché la pecca c’è, è rappresentata dalle mise improponibili che rifilano a Gianna e non solo. Se riuscirete a chiudere un occhio su questo The Legend of the Blue Sea sarà sicuramente un bel drama da guardare sotto l’albero.

Risultati immagini per the legend of the blue sea ep 1
Lo trovate già sottotitolato a cura del J Otaku Fansub e prossimamente lo troverete anche a cura del DramaMania.

Al prossimo consiglio e tanti auguri di buone feste ^-^

 <3 alclea

mercoledì 21 dicembre 2016

Oh my Venus - Ep.4-5

2 episodi tutti da gustare! Attenzione perché da qui il drama crea una forte dipendenza!
Buona visione!

Download nel FORUM

domenica 18 dicembre 2016

"Blog Interattivo..."


Risultati immagini per cassetta delle lettere
I protagonisti oggi siete voi!!!



A fine anno, come ogni anno, in Corea ci sono le cerimonie degli awards delle varie reti televisive.
Prendendo spunto da queste manifestazioni ci è venuto in mente di proporvi un piccolo sondaggio (composto da 10 domande) per saperne di più sui vostri gusti, in modo da poter indirizzare le nostre scelte future anche in base a ciò che ne verrà fuori. 
Avete di tempo fino al 31 dicembre per dirci la vostra. 
Cliccando sul link qui sotto accederete direttamente al sondaggio.
Grazie sin da ora a tutti coloro che ci seguono e che parteciperanno. 


Vi riporto le domande anche qui di seguito... per chi volesse sapere in anticipo cosa gli/le verrà chiesto o per chi voglia rispondere direttamente sotto questo post ^-^

Sondaggio di Fine Anno

1. Quale Drama asiatico (coreano, giapponese, cinese o d’altrasia) che avete visto nel 2016 vi è piaciuto di più? Scegliete il vostro podio a 3 e condividetelo con noi.

2. Quale film asiatico (coreano, giapponese, cinese o d’altrasia) visto nel 2016 vi è piaciuto di più?

3. Miglior attore 2016?

4.Miglior Attrice 2016?

5. Miglior Cattivo 2016?

6. Miglior personaggio 2016?

7. Miglior coppia 2016?

8. Miglior OST o soundtrack 2016?

9. Avete idea di quali saranno le proposte drama/film per il 2017?
Si
No

E se SI quali vi piacerebbe vedere subbati in italiano?
E se NO vorreste saperne di più?

10. Le nuove rubriche del blog sono utili e di vostro gradimento?
Scegliete:
1 per no
2 per si, ma (Indicare cortesemente la motivazione.)
3 per si.

A) Colorful Subs Consiglia:
B) Una ventata d’Oriente:
C) K-Pop Corner:
D) Spotlight on:
 E) Lezioni di Coreano:
 F) 1 canzone X 1 drama:

E infine due domande extra:

Vi farebbe piacere che ci fosse qualche altra rubrica su qualche altro argomento finora non trattato?
Vi piacerebbe se ci fosse anche altro nel blog oltre a quanto già proposto?

Attendiamo trepidanti le vostre risposte ^-^
Risultati immagini per occhi a cuoricino manga




"Spotlight on":

Risultati immagini per Jeon Ji hyun 2016
Jeon Ji Hyun
o Gianna Jun, la Gianna Nazionale, nonché l’Hallyu Star protagonista di You who came from the star e non solo…

Conosciamola meglio…

Risultati immagini per Jeon Ji hyun 2016Nome d’arte internazionale: Gianna Jun
Nome d’arte Coreano: Jun Ji-Hyun (전지현)
Nome di Battesimo: Wang Ji-Hyun (왕지현)
Data di nascita: 30 Ottobre 1981
Luogo di nascita: Seoul
Altezza: 172cm
Professione: Attrice e Modella

Laureata presso l’Università Dongguk in teatro e filmografia, ha sposato il banchiere Choi Joon Hyuk, nipote del famoso disegnatore di hanbok Lee Young He e figlio dello stilista Lee Jung Woo, il 13 Aprile 2012 nel The Shilla Hotel a Seoul. Gli invitati erano più di 600, incluse le celebrità, gli amici stretti e la famiglia della star. Il 10 Febbraio 2016 ha dato alla luce il suo primogenito, un maschietto.

Cosa possiamo vedere di lei in Italiano

Film
Blood: The Last Vampire (distribuito nelle sale cinematografiche)
Il Ventaglio segreto (distribuito nelle sale cinematografiche)
The Berlin File a cura del DAFansub
The Thieves a cura del BakaGirlsFansub
My Sassy Girl a cura di: AsianWorld e DAFansub

Drama

The Legend of the Blue Sea a cura di: DramaMania e J-Otaku Fansub
My Love From the Star a cura di: Aja Aja Italian Fansub e J Otaku Fansub

Risultati immagini per Jeon Ji hyun awardsAwards
2016 Max Movie Awards
Migliore Attrice per Assassination
Miglior Attrice per "Assassination"
2015 (6° Award di Arte e Cultura Popolare Coreana)
Award del Presidente
Grand Prize per"My Love From the Star"
Miglior Attore/Attrice selezionato/a dai Registi per "My Love From the Star"
Award per migliore coppia per "My Love From the Star"
Grand Prize (Daesang)
Miglior Stile
2014 Korea Tourism Awards
Star of Korean Tourism
2014 (41° Korea Broadcasting Awards)
Miglior Attore/ Attrice per My love from the stars
2014 (3° APAN Star Awards)
Hallyu Star Awards
2013 (17° Puchon International)
Award scelto dai Registi per The Thieves
2001 (39° Daejong Awards)
Migliore Attrice e Popularity Award per My Sassy Girl
1999 (35° Baeksang Arts Awards)
Miglior Nuova Attrice per White Valentine
1999 SBS Drama Awards
New Star Award per Happy Together

Video Musicali

The beginning of love di Leon Lai
Hey Girl e Love of the Sun and the Moon di Jang -Hyuk
Love is always thirsty di Yumi

Jun Ji-hyun è ormai una top Hallyu Star a tutti gli effetti, ma prima di diventarlo ne ha fatta di gavetta.

Risultati immagini per Jeon Ji hyun debutRipercorriamo insieme la sua carriera

Sua madre e le amiche di sua madre la incoraggiarono fin da piccola a diventare modella o attrice vista la sua altezza e la sua figura filiforme. A 16 anni, grazie ad una compagna di scuola già modella che la notò fu presentata ad un fotografo. Col nome d’arte Jeon Ji-hyun iniziò la sua carriera da modella per la rivista Ecole nel 1997.
In un primo momento divenne nota come modella negli spot e come attrice TV. Sebbene il suo debutto come attrice sia avvenuto nel 1999 con White Valentine, la sua popolarità iniziò a crescere quando comparve negli spot della Samsung, My Jet e Printer. Il suo ballo e l’attitudine espressa la rese un’icona per gli adolescenti e i ventenni.
Nel 2000 recita ne Il Mare, film che sbanca I botteghini e che la consolida come astro nascente.
Ma fu nel 2001 con la commedia My Sassy Girl, campione d’incassi al botteghino, che Gianna viene consacrata come Hallyu Star sia in patria che in tutto il resto dell’Asia. Grazie all’enorme successo del film ottiene il titolo dai media di "Primo Amore della Nazione" per la sua naturale bellezza e per la sua immagine accattivante. La crescente popolarità le aprì le strade per così tanti nuovi ingaggi pubblicitari da essere etichettata come "CF Queen".
Con il film The Uninvited non riscosse molto successo e col successivo Windstruck la popolarità di Gianna iniziò a soffrire a causa degli eccessivi spot. Eppure in Giappone quest’ultimo film spopolò.
Fu poi la volta di Daisy girato con un suo collega di spot Jung Woo-sung e che attirò attenzione per le riprese svolte in Olanda e per il regista di Infernal Affairs Andrew Lau.
Nel 2006 è la volta del salto di qualità venendo scelta nel ruolo di Saya per il live action Blood: The Last Vampire, co-produzione internazionale che la porta ad Hollywood.
È in questa occasione che il suo nome si trasforma in Gianna Jun.
Nel 2008 lanciò la sua marca di jeans di lusso "Gianna by True Religion", la sua prima linea di moda incui si adoperò dal design alle decisioni riguardanti la vestibilità, il lavaggio e le decorazioni con gli accessori.
Per il film A Man Who Was Superman, Jun si tagliò i capelli. Trovandosi a recitare con un attore del calibro di Hwang Jung-min disse: "Sebbene di sicuro la fortuna sia coinvolta, penso che sia destino per un attore incontrare un “nuovo lavoro”. Il primo giorno in cui l’ho incontrato ho realizzato che ho molto da imparare da lui, non solo dalla sua recitazione, ma anche da lui come persona."
Nel 2010 sbarcò in Cina per recitare diretta da Wayne Wang al fianco dell’attrice Li Bingbing nel film Snow Flower and the Secret Fan, basato sull’omonimo romanzo bestseller di Lisa See. Fu allora che la fotografa Annie Leibovitz la immortalò per le copertina di Luglio dell’edizione Americana di Vogue, divenendo la prima attrice Coreana ad essere inclusa nella rivista di moda per eccellenza.
Nel 2012 col film The Thieves si impose nuovamente come attrice e il film divenne il secondo film più visto di sempre in Corea. Anche il 2013 non fece che aumentare la sua fama con il film The Berlin File diretta da Ryoo Seung-wan che la elogiò per le scene d’azione e per il dialetto Nord Coreano. Il film si rivelò un successo di pubblico e critica.
Questo suo successo sul grande schermo fece sì che venisse riaffermato il suo status di Attrice di un certo calibro.
Dopo 14 anni d’assenza dal piccolo schermo (la sit com Happy Together risaliva al 1999) tornò in TV con la fantasy romance My Love from the Star al fianco di Kim Soo-hyun. La serie fu un successo di ascolti e di tendenza nel campo della moda, del make-up e dei ristoranti. Dopo la pioggia di premi ricevuti per la sua performance Jun si ristabilì come leader delle Hallyu Star e arrivò al top della popolarità in tutta l’Asia.
Nel 2015, si riunì col regista di The Thieves per girare Assassination, film campione d’incassi e risultante il settimo più visto di sempre in Corea.
Nel gennaio 2016, la CJ E&M hanno acquistato la sua agenzia Culture Depot. In questo stesso anno si è piazzata all’8° posto su Korea Power Celebrity 40, una lista compilata dalla rivista Forbes Korea; è stata la seconda volta consecutiva a piazzarsi tra i primi 10 (nel 2015 si era piazzata al 4° posto).
Attualmente è in onda sulla SBS il drama The Legend of the Blue Sea, scritto dall’autrice di My Love From The Stars, che la vede protagonista con Lee Min-ho.

Risultati immagini per Jeon Ji hyun 2009Ancora qualche dettaglio a proposito di…

Questioni legali
Jun, insieme ad altre sei star coreane (Jung Woo-sung, Kim Sun-a, Jo In-sung, Ji Jin-hee, Cha Tae-hyun e Yang Jin-woo), hanno citato in giudizio la rivista Screen nel 2006 per aver usato ai fini commerciali delle loro foto senza permesso. La Corte ha deciso nel 2007 una pena pecuniaria dai 5 ai 15 milioni di Won per avere infranto i diritti pubblicitari.
Nel 2009 la polizia scoprì che la scheda del cellulare di Jun era stata clonata illegalmente ad opera della sua stessa agenzia per controllare ogni aspetto della sua vita. Nonostante lo scandalo decise di estendere comunque il contratto con l’agenzia di un anno. Tuttavia successivamente si scoprì anche che il CEO dell’agenzia aveva aperto un conto, destinato ai traffici illeciti, a nome di Jun. Per tutte le malefatte i responsabili hanno pagato.
Nel 2011 ha creato una sua agenzia, la J&Co. Entertainment, rinominata in seguito Culture Depot.

Immagine correlataIntervista con Gianna

Di solito hai recitato sempre in commedie, film romantici o fantastici, ma poi hai partecipato in BLOOD: THE LAST VAMPIRE. Eri alla ricerca di un ruolo diverso e di un genere diverso come l’horror o l’azione?

“Le porte sono sempre aperte per gli attori. Sono piuttosto aperta ad ogni genere di flim e mi reputo molto fortunata per le opportunità che mi vengono date. Con Blood ho avuto modo di far pratica anche di arti marziali e di scene d’azione attaccata ai fili, non senza incidente, ma per fortuna sono stati lievi.”

Recitare in una lingua diversa dal coreano, sia essa inglese o cinese risulta complicato per te?

“Risulta complicato trasmettere i sentimenti del personaggio in una lingua straniera, ma a furia di esercitarmi sono stata gradualmente in grado di migliorare ottenendo buoni risultati.”

Qual è la cosa più importante che hai imparato quando hai girato Blood: The Last Vampire?

“È stata una grande opportunità per me di imparare qualcosa di nuovo su me stessa. Dato che non c’erano pensieri preformati, pregiudizi o immagini di me precostituite, sono stata in grado di acquistare moltapiù sicurezza in me stessa. È stato come dipingere il mio stesso colore su un lenzuolo bianco!”

Al termine delle riprese di un progetto ti senti esausta?

“Stranamente mi sento molto più carica quanta più energia ci ho speso. Quando terminavo un progetto avvertivo la solitudine e per questo mi buttavo a capofitto in un altro progetto, ma crescendo ho capito che il lavoro non è tutto…per quanto mi piaccia.”

Hai recitato ne “Il mare”, una commedia romantica che trascende il tempo, di cui è stato fatto un remake in America: La casa sul lago del tempo. L’hai visto? Che ne pensi?

“Si. Mi è sembrato nuovo e molto diverso dall’originale. Ma sono stata felice che un film coreano sia stato riconosciuto e riproposto ad Hollywood. Lo stesso è successo per My Sassy Girl. Gli originali sono sempre i migliori, quindi… non penso di dover aggiungere altro.”

Risultati immagini per gianna jun smileAver interpretato il ruolo da protagonista in You Who Came From The Stars le ha consentito di spopolare ancora di più. Il suo coprotagonista, Kim Soo Hyun ha detto di lei: “Penso che per lei l’aver interpretato questo ruolo in YWCFTS sia stato destino.”
Ti sei ritrovata in quel personaggio?

“C’è stato un momento in cui mi sono sentita simile a Cheon Song Yi: quando Do Min Joon porta due contenitori con l’udon per me e mi dice che qualcuno le ha portate per me e che me le stava solo consegnando. In realtà in quella scena stavo interpretando qualcuno che ha tanta fame, perciò quando Do Min Joon mi cponsegna l’udon ero molto felice. Non so se ricordate la scena in cui prendo i contenitori con l’udon, vado in cucina e li verso nella ciotola. Ebbene quel dettaglio è molto simile a quello che accade nella mia vera vita. Sono davvero una persona che ama mangiare.”

Ha detto di Kim Soo Hyun: “Penso che Kim Soo Hyun sia la versione coreana di Leonardo Di Caprio. Riesce a trasformarsi in un giovane uomo con lo charm da ragazzino così come in un uomo molto virile. Riesce anche ad esprimere tristezza anche quando sorride. Penso che gli si addicano molto i ruoli di personaggi che sono spiriti liberi o ruoli di personaggi carismatici. Sono stata io a raccomandarlo per il ruolo di Zampano in The Thieves. Ho riconosciuto in lui la capacità di trasmettere tantissime cose recitando solo con gli occhi. E penso che sia stato grazie a lui se la storia d’amore tra Yenicall e Zampano sia diventata molto eccitante, viva e dinamica.”

Kim Soo Hyun ha detto di lei: “La personalità di Ji Hyun è molto solare nella vita reale e l’atmosfera che si crea sul set quando c’è lei è davvero ottima. Illumina il set, davvero. Tutto lo staff è entusiasta di lavorare con lei. E per quanto riguarda me il solo guardarla mi fa concentrare di più sulla recitazione e anche per le scene romantiche è capace di farmi focalizzare su di esse con estrema facilità. È davvero una grande attrice.”

Cos’è che ti rende più felice?

“Quando non sono una celebrità. A volte vorrei maturare di più, ma ci sono anche volte in cui sono molto soddisfatta di essere così come sono, semplicemente me stessa.”

Cosa sceglieresti tra: Purezza, salute, gentilezza e sensualità?

“Salute in primis, decisamente. Per secondo sensualità…ma forse affermando questo nessuno crederà alla mia prima risposta…”

Immagine correlataPer gli appuntamenti romantici consigli di andare al cinema?

“Si, è un ottimo luogo per darsi appuntamento. Anch’io ci vado.”

E indossi un cappello quando ci vai?

“Già… Ma in realtà non devo più nascondermi. Ormai sono sposata.”

Sei cambiata col tempo?

“Si. Prima ero molto più accorta a come mi comportavo e a cosa dicevo, ora non è più così. Si vede che sono maturata e invecchiata, eheh. Resto comunque una persona ottimista e solare.”

Cosa speri di trasmettere ai telespettatori che ti guardano?

“Spero solo che si rallegrino quando mi vedono. Quando recito cerco sempre di non mostrarmi esausta anche quando mi risulta difficile. Recitando ho imparato una cosa: far sorridere qualcuno è una gioia preziosa. Come me stessa non riesco a far ridere le persone, ma con il personaggio di Cheon Song Yi ci sono riuscita.”

Come combatti la pressione derivante dall’essere una celebrità?

“Non si tratta solo della pressione da star, ma anche di quella da persone comuni. Cerco sempre di combatterle rilassandomi completamente.
Ogni volta che vengo messa sotto pressione perché devo fare bene qualcosa ho sempre fatto del mio meglio per restare calma e composta.
Per esempio mentre recitavo la parte di Cheong Song Yi ho sentito la pressione di dover mostrare qualcosa di diverso per la fine del drama. Ho anche pensato di dover fare almeno una cosa buffa per episodio. Recitare la parte di qualcuna che è completamente diversa dal proprio io mi ha fatta sentire come se stessi davvero recitando. Certo non va bene se un ruolo finisce per sembrare innaturale, ma devo dire che tutto sommato è stato il ruolo col quale mi sono sentita più a mio agio.

Hanno detto della sua bellezza

L’attore Ha Jung Woo ha osservato: "Non solo ha un bel viso e un bel personale, ma c’è anche un amorevole e affascinante senso dell’umorismo in lei. Ecco qual è la magica essenza della sua bellezza.”

Quando senti la parola bello/a a cosa pensi?

“Quando penso o sento alla parola Bello/a mi viene in mente mia madre, ogni volta.”

Risultati immagini per jeon ji hyun short hairPorti i capelli lunghi per un motivo in particolare?

“No, è solo che per un’attrice avere i capelli lunghi è più comodo.”

Ti piacerebbe fare carriera ad Hollywood?

“È il sogno di tutti gli attori e attrici! Farò del mio meglio qualora me ne sia data la possibilità.”

Che tipi di film o che film ti piacciono?

“Mi piacciono quelli che fanno riflettere, come Gran Torino o i film di Woody Allen.”

Credi nel soprannaturale?

“Credo più nel potere del pensare positivo piuttosto che al soprannaturale.”

Che tipo di ruolo ti piacerebbe interpretare in futuro, se ne avessi la possibilità?

“Qualsiasi ruolo in cui possa esprimere le emozioni dell’età che ho. Ruoli che si confacciano alla mia età e qualsiasi tipo di film di cui mi piaccia il copione e il contenuto.

Sai di essere una diva? E come tale temi d’invecchiare?

“Non ho mai pensato di essere speciale. Se la pensi in questo modo sei destinato a restar solo. Perciò ho sempre cercato di non farmi prendere da questi tipi di pensieri. Non temo di invecchiare o delle rughe. È possibile, anzi, che potrò fare molte più cose di quante non ne faccia ora, chi vivrà vedrà.”

E infine…

5         Curiosità su Gianna

Risultati immagini per jeon ji hyun baby 
1.Jeon Ji Hyun è una persona molto organizzata e segue una routine ferrea. Ogni giorno si sveglia presto e fa ginnastica.

2.La combinazione di bellezza e stile ha contribuito a renderla una vera e propria icona. Il drama YWCFTS ha creato il “fenomeno Cheon Song Yi.” Qualsiasi articolo indossato da Cheon Song Yi nel drama è diventato prodotto di grido ed è andato sold out in tutta l’Asia: dal rossetto (sono risultati più di 2500 i rossetti YSL “Rouge Pur Couture No. 52 Rosy Coral” venduti in soli dieci giorni) alle minigonne, dalle borse agli stivali agli anelli… qualsiasi cosa indossasse Cheon Song Yi le donne hanno fatto a gara ad averla. Ed in questo modo Jeon Ji Hyun è diventata una icona della moda nota in tutto il mondo.  
“Abbiamo avuto un team di stilisti di talento all’opera. Ci siamo deliziati a scegliere gli abiti giusti per il personaggio e ciò che ci ha aiutati di più è stata la personalità del personaggio. Ci ha consentito di scegliere le mise dei nostri sogni. Dopo ogni 2 episodi dovevamo provare tutti gli outfit con ogni tipo di accessorio. Siamo stati molto attenti e scrupolosi nella scelta degli accostamenti, ma ci siamo anche divertiti molto a lavorare insieme.”

Risultati immagini per jeon ji hyun short hair3.Da bambina sognava di fare l’assistente di volo, ma dopo l’esperienza in aereo rinunciò all’idea.

4. Gianna è stata la prima star asiatica a comparire sulle copertine di ELLE.

5. Jun è risultata nel 2014 l’attrice più pagata in quel di Corea e la quarta tra attori e attrici Coreani.  Nel 2016 ha bissato il primato.











E detto ciò non mi resta che salutarvi augurandovi una buona domenica!
Al prossimo spotlight!
alclea

Immagine correlata
Grazie a tutti per seguirci <3
P.S. Se avete un attore/attrice in mente di cui vorreste saperne di più sarò ben lieta di accontentarvi...chiedete e vi sarà dato ^-^

P.P.S. Se volete condividere con me i vostri pareri in merito alla rubrica o in merito a questo spotlight nello specifico siete i benvenuti. Suggerimenti o critiche per migliorarci sono sempre ben accetti.

Hospital Ship - Ep.13-15

"Il linguaggio dei segni" In questi episodi vedremo l'epilogo dell'incidente del bus, che porterà qualcuno a fare i cont...